Le Isole di Venezia

Una gita a Venezia dovrebbe include anche un'escursione nelle sue incantevoli isole. Murano è una delle più celebri grazie all'arte millennaria legata alla lavorazione del vetro, con segreti tramandati di generazione in generazione dagli artigiani sempre all'opera nelle botteghe, sotto lo sguardo incantato dei turisti. 

La grande isola che una volta ospitava i profughi veneziani è cresciuta attorno all'arte del vetro soffiato, così come il nome di Burano è da sempre legato ai merletti, oltre che ai suoi allegri colori. Le case dell'isola che dista una decina di chilometri da Venezia sono, infatti, tinte con pitture dai colori sgargianti, si narra per distinguere fra loro le singole proprietà e tale scelta ha certamente accresciuto il fascino dell'isola Burano.

A nord di Burano troviamo Torcello, un'isola nella quale vivono meno di venti persone, pur tuttavia la ridotta densità non deve trarre in inganno, dal momento che si tratta di un luogo straordinariamente ricco di storia e di beni artistici. Nell'isola veneziana caratterizzata da una rigogliosa flora possiamo ammirare la Cattedrale di Santa Maria Assunta probabilmente eretta nel VII secolo, solenne negli esterni e sorprendente negli interni anche per i mosaici in essa contenuti. Ugualmente suggestiva è la Chiesa di Santa Fosca, intrisa di magia come la sedia in marmo che leggenda narra sia stata il trono di Attila.

Dall'antichissima Torcello al Lido di Venezia, l'isola di 4 chilometri quadrati che ospita il Festival del Cinema, le spiagge fra le preferite dai veneziani, alberghi e strutture sportive d'indubbia eleganza, accanto all'antica e semplice Chiesa di Santa Maria Elisabetta che incanta i turisti non appena scesi dal vaporetto. Mostre d'arte, Festival, tornei sportivi e tanti altri eventi culturali e mondani ravvivano la stagione estivi dei tanti visitatori del Lido, i quali non mancano nemmeno in occasione del Carnevale, altro appuntamento imperdobile quando ci si trova a Venezia.

 

 

 

 

Mercatini di Natale